Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2015

XXII domenica del TO --- Le labbra e il cuore

Immagine
Che cosa divide, Gesù mio, le labbra dal cuore?




Quanta strada separe le nostre parole dalla fonte della vita - un cuore che batte d'amore.
Quante volte mentiamo con il cuore, mentre diciamo la verità con le labbra.
Allora veramente "Invano ti rendiamo culto", e in modo del tutto inutile proclamiamo il Nome Santo di D**, Padre e Madre e Amore.
Perché dobbiamo seguirti, Gesù, nella strada dove il cuore fa tutt'uno con la bocca e le nostre parole dicono il nostro cuore che batte insieme al tuo.

Quello che tu ci racconti e di descrivi con così tanta precisione, con così importante e tagliente amore.




Dal Vangelo secondo Marco - Mc 7,1-8.14-15.21-23

"Si riunirono attorno a Gesù i farisei e alcuni degli scribi, venuti da Gerusalemme. 
Avendo visto che alcuni dei suoi discepoli prendevano cibo con mani impure, cioè non lavate – i farisei infatti e tutti i Giudei non mangiano se non si sono lavati accuratamente le mani, attenendosi alla tradizione degli antichi e, tornando d…

Sapere la fede? Mangiare Dio?

Immagine
Visto che dovevamo mangiarti, Gesù cuore mio, non c'è da stupirsi se molti ti hanno abbandonato.




La tua Parola è dura.
Già, ma d'altra parte ce l'hai pure detto che sei venuto a portare la spada. E che non sia una spada di questo mondo, ma la spada di D** Altissimo Amore, beh questa cosa non ci è chiara per niente.
Però stasera ho l'impressione, dolce amico mio Gesù, che tra quella cosa che dobbiamo mangiarti e questa che ci scandalizziamo di te ... beh, Gesù, mi sembra davvero che se non ci mette una bella soffiata lo Spirito dell'Amore Vivente, quella vita amante che siete tu e "il Padre" ... beh, Gesù, noi di strada ne facciamo pochina.
Per questo bisogna sempre, innanzitutto, ascoltarti.




Gv 6,60-69
"Molti dei discepoli di Gesù, dopo aver ascoltato, dissero: «Questa parola è dura! Chi può ascoltarla?». 
Gesù, sapendo dentro di sé che i suoi discepoli mormoravano riguardo a questo, disse loro: «Questo vi scandalizza? E se vedeste il Figlio dell’uomo s…

Il pane e la carne

Immagine
Non sembri vegetariano, Gesù mio, anzi: ci chiedi di mangiarti.
Eppure niente di più semplice e casto di questo tuo invito a mangiarti.
C'è qualcosa che non funziona: ci inviti a mangiarti e ci prometti la vita eterna, in cambio del fatto che ci siamo nutrite di te, ma questo non sembra un invito all'eccesso, ma solo all'amore.
Allora?
Allora, forse è meglio ascoltarti.




Gv 6,51-58
"Gesù disse alla folla: «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».
Allora i Giudei si misero a discutere aspramente fra loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?».
Gesù disse loro: «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera be…

Assunzione di Maria di Nazareth in cielo.

Immagine
Gesù, oggi ricordiamo il passaggio di tua madre nel cuore di D**,  l'altissimo Amore.  E c'è solo una frase di Maria che suggella questo passaggio.





Allora Maria disse:
«L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore».


"Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda.
Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo.
Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo.  A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».
Allora Maria disse:
«L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva.
D’ora …

Il pane, il cibo e l'amore

Immagine
Gesù, tu mi dici: "mangiami", ma non ti fai illusioni su quello che capiremo.
Infatti lo dici subito.
Solo chi ha D**, l'Infinito Bene, come docente che istruisce e prepara, solo questa persona può "mangiarti".
Ma come può essere mangiato D**, ciò è, il Bene Bello Attuale, la Presenza feconda?




Ascoltiamoti.

Gv 6,41-51
"I Giudei si misero a mormorare contro Gesù perché aveva detto: «Io sono il pane disceso dal cielo». E dicevano: «Costui non è forse Gesù, il figlio di Giuseppe? Di lui non conosciamo il padre e la madre? Come dunque può dire: “Sono disceso dal cielo”?».
Gesù rispose loro: «Non mormorate tra voi. Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Sta scritto nei profeti: “E tutti saranno istruiti da Dio”. Chiunque ha ascoltato il Padre e ha imparato da lui, viene a me. Non perché qualcuno abbia visto il Padre; solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. In verità, in verità io vi dico…

L'Opera di D**

Immagine
Tu e solo tu, amore bello, sei l'Opera di D**.




Come se l'Altissimo Bene non avesse fatto altro che dare vita a te, amore bello.
E tutto quel che dobbiamo fare è credere che tu sei Opera vivente dell'unico D**.
Vita da Vita, Amore da Amore.
Semplice.




O no?




Gv 6,24-35

"Quando la folla vide che Gesù non era più là e nemmeno i suoi discepoli, salì sulle barche e si diresse alla volta di Cafàrnao alla ricerca di Gesù. Lo trovarono di là dal mare e gli dissero: «Rabbì, quando sei venuto qua?».
Gesù rispose loro: «In verità, in verità io vi dico: voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati. Datevi da fare non per il cibo che non dura, ma per il cibo che rimane per la vita eterna e che il Figlio dell’uomo vi darà. Perché su di lui il Padre, Dio, ha messo il suo sigillo». 
Gli dissero allora: «Che cosa dobbiamo compiere per fare le opere di Dio?». Gesù rispose loro: «Questa è l’opera di Dio: che crediate in colui che egli ha…