Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2015

Il senso plurale dell'amore

Immagine
... sei tu, Gesù, Amore nell'amore.




Due piccole narrazioni scorrette.
Due vicende molto corte che ti riguardano, Gesù, raccontate da Marco con la sua solita ritrosia.

Due vicende attorno all'amore e alle scorrettezze dell'amore.
Perché l'amore è scorretto, viola le regole, ne fa altre, pur di vincere ... "lei", l'amore.




Mc 5,21-43
"Essendo Gesù passato di nuovo in barca all’altra riva, gli si radunò attorno molta folla ed egli stava lungo il mare. E venne uno dei capi della sinagoga, di nome Giàiro, il quale, come lo vide, gli si gettò ai piedi e lo supplicò con insistenza: «La mia figlioletta sta morendo: vieni a imporle le mani, perché sia salvata e viva». Andò con lui. Molta folla lo seguiva e gli si stringeva intorno.
Ora una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni e aveva molto sofferto per opera di molti medici, spendendo tutti i suoi averi senza alcun vantaggio, anzi piuttosto peggiorando, udito parlare di Gesù, venne tra la folla e da …

Il sonno di D** e la nostra paura.

Immagine
Ma D** dorme?





Pare di sì, almeno secondo chi lo ha frequentato in intimità. 
O, se non dorme - D** certo non "si stanca" non esaurisce la sua "energia" - talvolta invece non ne può più di noi, delle nostre incredulità e infedeltà, e ha bisogno di lasciarci cuocere nel nostro brodo. Se ne va --- senza tempo, se ne va, e senza luogo.
Come Gesù nel bellissimo vangelo di oggi, poggia la testa su un cuscino e si addormenta.
E sono sicuro che sogna una miriade di umane e umani che hanno fede in D** e cercano il suo Volto amandosi senza fare tante storie, e in tutti i modi in cui ci sappiamo e possiamo amare, così amando anche le vite animali e vegetali che ha messo insieme alle nostre.
Gesù in questo vengelo ci dice che D** non è sempre con noi, perché a volte - nel suo amore immenso - ha bisogno di prendere le distanze da noi e spera che noi reagiamo alla sua apparente distanza, con fede: affidandoci ancora a D**.
Perché D** spera perché ama, infatti se ama spera. 
Spera nel n…

Il tuo Regno non si vede?

Immagine
Il tuo Regno che non si vede. Così almeno pare. 




Sepolto tra i solchi della storia, o disperso dentro le miriadi di fili d'erba delle nostre vite chi mai riconoscerebbe in una piantina un poco storta il tuo roseto che fiorirà nelle disposizioni di colori più tenere e forti? chi vedrà in un alberello disperso tra tanti la tua quercia grande, il tuo baobab, capace di dare ospitalità e rifugio alle miriadi di vite?
Chi sa riconoscere in un primo sorriso timido, scontroso, l'accoglienza dell'unica amante che speri, dell'unico amore che desideri?





Tu che affidi a un morbido arco di piacere e mitezza il compito di reggere la vita, tre o quattro chili di vita e ci riesce benissimo.
Tu che doni agli occhi dei tuoi animali il compito di parlare, e troppo spesso con quanta più eloquenza delle nostre parole.
Tu che lasci aperto ai giochi di bimbe e bimbi ogni tuo segreto, così che loro sanno dar vita a mondi interi anche con un poco di acqua e fango, proprio come te.





Mc 4,26-34

"Ges…

D** si fa, D** è: carne, sangue, vita

Immagine
Nasconderti.




Dove ti nascondi, mio Signore e mio D**, dove ti rifugi quando vuoi uscire dall'ascolto delle preghiere, delle minacce, delle menzogne, delle verità, dei gesti d'amore e di odio che disseminiamo attorno a noi e che per te sono - in un qualche modo che non so e non conosco - sono tutte e tutti presenti?
Dove si rifugia la tua Potenza quando desidera solo una carezza, soltanto un bacio d'amore?
Ti sei incarnato in Gesù di Nazareth, diciamo noi che ci chiamiamo cristiane e cristiani.
Ma tuo Figlio ci ha detto che sei in noi e nelle nostre vite, perché ti fai mangiare da noi.
Perché il pane e il vino che benediciamo nel nome di tuo Figlio Gesù sono il luogo del tuo rifugio, sono l'estrema tensione d'amore di D**, l'Amore che si fa mangiare e bere per desiderio d'amore.
L'amore che vive solo amando e diventando amato.




Mc 14,12-16.22-26
"Il primo giorno degli Àzzimi, quando si immolava la Pasqua, i discepoli dissero a Gesù: «Dove vuoi che and…