Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2014

Perdere la vita

Immagine
e guadagnarla, amorosamente.



Questa è la settimana della vita, della vita che si perde e della vita che si guadagna.
Questa è la settimana del tuo amore per noi, quando ci metti dietro di te, con toni bruschi.
Questa è la settimana che bisogna abbandonarsi a quello che fai, anche se è incomprensibile.
Per questo la liturgia, oggi, c'è tutta.




Ger 20,7-9 Dal libro del profeta Geremìa

"Mi hai sedotto, Signore, e io mi sono lasciato sedurre;
mi hai fatto violenza e hai prevalso.
Sono diventato oggetto di derisione ogni giorno;
ognuno si beffa di me.
Quando parlo, devo gridare,
devo urlare: «Violenza! Oppressione!».
Così la parola del Signore è diventata per me
causa di vergogna e di scherno tutto il giorno.
Mi dicevo: «Non penserò più a lui,
non parlerò più nel suo nome!».
Ma nel mio cuore c’era come un fuoco ardente,
trattenuto nelle mie ossa;
mi sforzavo di contenerlo,
ma non potevo".



Rm 12,1-2 Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Romani

"Fratelli, vi esorto, per la misericordia di…

_Cos'è la conversione,

Immagine
ovvero, alcune relazioni d'amore tra una donna e Dio.




Gesù, in questo vangelo ti fai audace. Ti fai corteggiare da una donna, ri fai cercare, seguire, incrociare. Ti fai persuadere.
Si tratta di una delle volte in cui il rapporto con una donna ti cambia, e ti fa accettare una opzione differente da quella iniziale.
Si tratta di una relazione con una straniera, con una non credente.
Eppure di una relazione con una fede così grande e così solida che non può provenire che da Dio.
Fede a cui tu dai subito retta.

Ascoltiamo.




Mt 15,21-28
"Gesù si ritirò verso la zona di Tiro e di Sidòne. Ed ecco una donna Cananèa, che veniva da quella regione, si mise a gridare: «Pietà di me, Signore, figlio di Davide! Mia figlia è molto tormentata da un demonio». Ma egli non le rivolse neppure una parola.
Allora i suoi discepoli gli si avvicinarono e lo implorarono: «Esaudiscila, perché ci viene dietro gridando!». Egli rispose: «Non sono stato mandato se non alle pecore perdute della casa d’Israele». 
M…

XIX domenica del Tempo Ordinario: la fede è Gesù

Immagine
Occorre partire dal primo testo, dei tre di oggi, per capire bene la passione e l'amore che tu metti nel Vangelo. E serve anche la pazienza di leggere il bellissimo pezzo della lettera di Paolo. Serve, perché tu ci presenti la fede e la sua presenza con una semplicità così travolgente da sembrare inesplicabile.
Solo tu, amore santo, soltanto tu sei la nostra fede. 
Solo tu mantieni quel che promette il salmo: “Amore e verità s’incontreranno, giustizia e pace si baceranno. Verità germoglierà dalla terra e giustizia si affaccerà dal cielo”.



Primo libro dei Re  1Re 19,9.11-13
Elia, [essendo giunto al monte di Dio, l’Oreb], entrò in una caverna per passarvi la notte, quand’ecco gli fu rivolta la parola del Signore in questi termini: «Esci e fèrmati sul monte alla presenza del Signore». Ed ecco che il Signore passò. Ci fu un vento impetuoso e gagliardo da spaccare i monti e spezzare le rocce davanti al Signore, ma il Signore non era nel vento. Dopo il vento, un terremoto, ma il Signore no…

Sfamati

Immagine
Siamo sfamati.
Da te, Gesù.




Paolo - il tuo Paolo, Gesù mio - afferma con forza che nulla e nessuno possono separarci da te, che ci hai amato per come eravamo. E per come siamo tuttora ci ami.
Sfamati.

Ecco, l'unico punto che adesso mi preme rilevare è questo: come facevo, prima, quando avevo fame e sete tu mi mancavi, tu che oggi nutri la mia fame e quieti la mia sete solo con le tue carezze e i tuoi baci d'amore?




VANGELO (Mt 14,13-21)
"Avendo udito [della morte di Giovanni Battista], Gesù partì di là su una barca e si ritirò in un luogo deserto, in disparte. 
Ma le folle, avendolo saputo, lo seguirono a piedi dalle città. Sceso dalla barca, egli vide una grande folla, sentì compassione per loro e guarì i loro malati.
Sul far della sera, gli si avvicinarono i discepoli e gli dissero: «Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congeda la folla perché vada nei villaggi a comprarsi da mangiare». Ma Gesù disse loro: «Non occorre che vadano; voi stessi date loro da mangiare». Gli rispo…